La tecnica di implantologia dentale

L’implantologia dentale è il sistema più efficace per ricostruire i denti rispetto alle protesi classiche. Grazie a questa tecnica vengono inseriti chirurgicamente, nell’osso mandibolare e mascellare, degli impianti dentali di metallo, ai quali vengono collegati i nuovi denti in modo tale da restituire ai pazienti sia il sorriso che una buona masticazione.

Il materiale usato per la fabbricazione di questi impianti è il titanio perchè ha evidenziato la più bassa percentuale di casi di rigetto, all’incirca il 2%.

La tecnica di implantologia dentale più diffusa è quella a carico immediato che permette ai pazienti di riavere i denti nuovi nel giro di poche ore con grandi vantaggi per la masticazione.

Visita lo Studio Dentistico specializzato in implantologia dentale 

I soggetti ai quali questa tecnica viene sconsigliata sono le donne in gravidanza, le persone soggette a stress psicofisico, a chi sta effettuando trattamenti con anticoagulatori e immunosoppressori.

Per chi soffre di problemi cardiocircolatori è meglio analizzare tutti i rischi che l’intervento comporta con il cardiologo di riferimento.

Naturalmente anche eventuali malattie dell’osso mandibolare o mascellare devono essere valutate attentamente prima di procedere con l’inserimento degli impianti. Considerati tutti i pro e i contro si può iniziare l’operazione (dura dai 20 ai 30 minuti salvo complicazioni) che è indolore e anche nel periodo della convalescenza i disturbi che si avvertono sono simili a quelli di una normale estrazione.

Generalmente il dentista qualche giorno prima dell’intervento somministra antibiotici per evitare il pericolo di infezioni.

Per la durata degli impianti dentali applicati, oggi sono garantiti per un minimo di 10 anni, si devono seguire tutte le procedure per una buona igiene orale, sottoporsi ai normali controlli come per una dentatura vera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.