Sicurezza sul lavoro

Il testo del Decreto Legislativo n. 81 – Circolare n.22 del 29 luglio 2015

La sicurezza nei luoghi di lavoro

La sicurezza nei luoghi di lavoro è un tema da sempre molto dibattuto nel nostro paese: si pensi che nel solo anno 2014 si sono registrate oltre mille morti cosiddette “bianche”. Queste morti sono definite del colore bianco, quello della purezza, proprio perchè avvenute sul luogo di lavoro: non si può perdere la vita mentre si sta svolgendo il proprio mestiere ed il datore di lavoro ha l’obbligo etico, morale e giuridico di garantire la massima sicurezza dei luoghi ove operai, artigiani e dipendenti prestano il loro servizio.

Decreto Legislativo n.81/2008

sicurezza_lavoro

In Italia il testo di riferimento sul tema della sicurezza del lavoro è il Decrete Legislativo n. 81 del 2008, definito proprio Testo Unico sulla salute e sicurezza sul lavoro. Questo testa legifera in maniera puntuale e dettagliata tutto il tema della sicurezza sul lavoro: dagli obblighi del datore di lavoro alla valutazione dei rischi, dalla formazione, l’informazione e l’addestramento dei lavoratori fino alla gestione delle emergenze. Naturalmente un’intera sezione è dedicata alle disposizioni penale e alle sanzioni cui si va incontro se non si rispettano tali disposizioni di legge.

Titoli III-IV- V

I titoli III, IV e V del Decreto Legislativo n. 81 del 2008 sono dedicati rispettivamente all’uso delle attrezzature di lavoro e delle protezioni individuali, ai cantieri temporanei e mobili e alla segnaletica di salute e sicurezza sul lavoro: fanno riferimento a questi titoli e relative sezioni del Decreto tutti i cantieri edili, i lavori di scavi, costruzione di ponti e ponteggi di ogni tipo e anche le demolizioni e gli smantellamenti.

Titoli IX e X

Particolare importanza rivestono i Titoli IX e X del Decreto: essi legiferano infatti sull’utilizzo di sostanze pericolose e sull’esposizione agli agenti biologici. La maggior parte delle cosiddette morti bianche avviene infatti proprio per questi motivi. Sono già noti, purtroppo, i numerosi casi di esposizione all’amianto e a polveri sottili tossiche. Gli agenti biologici riguardano invece in particolare i laboratori, le strtutture sanitarie e quelle veterinarie.

Circolare n.22 del 29 luglio 2015

Naturalmente il Decreto Legislativo n.81 del 2008 è in costante aggiornamento. Ogni anno vengono apportate modifiche minime o sostanziali, che possono essere apprese sul sito del Ministero del Lavoro. Al seguente link si può trovare il Testo Unico aggiornato con tutte le modifiche: http://www.lavoro.gov.it/SicurezzaLavoro/MS/Normativa/Documents/TU%2081-08%20-%20Ed.%20Settembre%202015.pdf

Tra le modifiche più recenti del Decreto n.81 c’è la circolare n.22 del 29 luglio 2015: questa circolare è stata sottoscritta per fornire chiarimenti sul D.I. 11 aprile 2011, riguardante le modalità di effettuazione delle verifiche periodiche ed in particolare sui soggetti abilitati all’effettuazioni di tali verifiche.

La circolare chiarisce nello specifico che l’idoneità dei verificatori si acquisisce seguendo un’attività di addestramento con un tutor cui affiancarsi nella verifica delle attrezzature.

Una materia davvero molto complessa che il D.Lgs. n.81 del 2008 e le sue successive modifiche e integrazioni regolano perfettamente e a cui tutti i datori di lavoro devono attenersi scrupolosamente.

Aziende per la formazione in sicurezza sul lavoro

La ditta TINI snc è una società di professionisti operante nei settori PROGETTAZIONE, SICUREZZA E FORMAZIONE in grado di fornire un global service alla committenza. Puoi visitare la pagina dei corsi , che la ditta Tini svolge sul territorio Piemontese , pagina dei corsi a Novara – Torino – Chivasso – Ivrea – Cuneo – Asti – Vercelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.